Pontedera

Foto e Storia del Comune di Pontedera

Alla scoperta dei Comuni della Provincia di Pisa. "Pontedera"

Foto - Fotografie - Immagini - Storia - Paese - Borgo - Località - Città (PI = Pisa. Regione Toscana. Italy)

BientinaButiCalciCalcinaiaCapannoliCasciana Terme Lari
CascinaCastelfranco di Sotto Castellina MarittimaCastelnuovo Val di CecinaChianniCrespina LorenzanaFauglia
GuardistalloLajaticoMontecatini Val di CecinaMontescudaioMonteverdi MarittimoMontopoli in Val d'ArnoOrciano Pisano
PalaiaPeccioliPisaPomarancePonsaccoPontederaRiparbella
San Giuliano TermeSan MiniatoSanta Croce Sull'ArnoSanta LuceSanta Maria a MonteTerricciolaVecchiano
VicopisanoVolterra
Pontedera si presenta come una città moderna e industriale, con il centro storico pieno di vita. Pontedera viene riconosciuto più per la metalmeccanica con la fabbrica della Piaggio, tra cui la produzione della mitica Vespa...Qui.  Nell'azienda è presente il Museo della Piaggio...Qui
Frazioni & Località
La RottaMontecastelloTreggiaia

Comune di Pontedera

Il Comune

Pontedera

Il Comune

Pontedera

Piazza del Comune

Pontedera

Il Comune

Pontedera

Interno del Comune

Pontedera

All'interno del Comune

Città di Pomtedera

Piazza Andrea da Pontedera

Pontedera

Monumento ad Andrea da Pontedera

Pontedera

Via 1° Maggio

Pontedera

Via 1° Maggio

Piazzale Andrea da Pontedera

Locandina

Pontedera

La Stazione Ferroviaria

Pontedera

Centro storico

Statua di ragazza

Pontedera

Viale alberato

Pontedera

Fiume Era

Ponte sul fiume Era

Ponte di ferro o Passarella

Passarella

Pontedera

Scultura in città (toro)

Pontedera

Palazzo Pretorio

Porticato del Palazzo Pretorio

Vista dal porticato

Palazzo Pretorio

Iscrizione

Particolare sul palazzo Pretorio

Palazzo Pretorio

Torre dell'Orologio

In un incrocio

Piazza Trieste

Piazza Trieste

Piazza Trieste

Cartello

Ponte Napoleonico sul fiume Era

Ponte Napoleonico sul fiume Era

Ponte Napoleonico sul fiume Era

In piazza della Libertà

In piazza della Libertà

In piazza della Libertà

In piazza della Libertà

Murales d'autore

Murales d'autore

Murales d'autore

Murales d'autore

Murales d'autore

Murales d'autore

Panchina d'autore

Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi

Arte in piazza Garibaldi

Panchina d'aitore

Panchine d'autore in piazza Garibaldi

Panchine d'autore in piazza Garibaldi

Statua

Statua

Panchine d'autore in piazza Garibaldi

Panchine d'autore in piazza Garibaldi

Il Duomo San Faustino

Propositura dei Santi Jacopo e Filippo

Statua sulla torre campanaria

Torre campanaria

Interno del Duomo di San Faustino

Acquasantiera

Interno

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

Pulpito

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

Colonnato del Duomo

Chiesa parrocchiale di San Jacopo e Filippo

Chiesa della Misericordia

Chiesa della Misericordia

Iscrizione

Pontedera

Fontana

In paese

Santuario del Santissimo Crocifisso

Interno del Santuario

Acquasantiera

Confessionale

Interno del Santuario del Crocifisso

Interno della Chiesa del SS. Crocifisso

Interno della Chiesa del SS.Crocifisso

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

La Chiesa del SS. Crocifisso

Pontedera

Arte in piazza Curtatone

Pontedera

In città

Case e palazzi

Pontedera

Palazzi

Pontedera

In paese

Punto di incontro tra fiume Era ed Arno

Fiume Arno

Punto di incontro tra fiume Era ed Arno

Storia-History-Geschichte-Histoire-Historia
Breve storia del Comune, borgo, località e frazioni di Pontedera. Provincia di Pisa, Regione Toscana. Italy

Frazioni, località del Comune di Pontedera sono: Chiesa di Gello, Gello di Lavaiano, Granchi, Il Romito, La Borra, La Cava, La Pineta, La Porzia, La Rotta, Le Cantine, Le Vallicelle, Magazzini, Montecastello, Pardossi, Santa Lucia, Tiro a Segno, Treggiaia, Zona Industriale Gello.

BREVE STORIA
Gli abitanti si chiamano: Pontederesi. Il nome è un composto di ponte e del nome di fiume Era nei pressi del quale sorse il paese. Probabilmente abitata sin dal paleolitico e nel neolitico ma le prime tracce di Pontedera risalgono al 1163 quando venne inclusa nell'elenco dei castelli pisani. Nel 1172 a Pontedera ci fu il primo scontro dei Pisani  i quali respinsero gli attaccanti da parte della coalizione di Cristiano di Magonza,  formata dai lucchesi, senesi , pistoiesi e i Guidi. Nei secoli ci furono altre battaglie di conquista tra Pisa e Firenze con esito alterno che portarono Pontedera sotto il controllo ora dell'una ora dell'altra potenza dell'epoca. Il borgo fu fortificato solo nel XIII secolo. Il 1 luglio 1252 il castello fu teatro di una guerra tra Pisa ghibellina e la coalizione di Firenze e Lucca guelfa, vinta dalla coalizione. Il 23 settembre 1256, mediante un trattato, Pisa da una parte e Lucca e Firenze dall'altra, Pontedera passò a quest'ultimi ma fu riconquistato sei anni più tardi. Fu stabilito lo smantellamento del castello nella pace del 1256 fra Pisa e Firenze. Il conte Ugolino della Gherardesca nel 1274 accetta di smantellare il castello e il ponte. Nel 1278 il castello, non distrutto viene consegnato al papa. Nel 1285 è occupato dai ghibellini fuoriusciti da Firenze. Nel 1287 è occupato da Fiorentini e Guelfi ribelli di Pisa. Firenze il 19 luglio 1291 stanzia tremila lire per la fortificazione del castello. Nonostante questi lavori Pontedera nel 1291 torna sotto il dominio pisano dopo un assalto di Guido da Montefeltro e il 12 luglio 1293 con lapace di Fucecchio Pisa è costretta ad abbattere le fortificazioni di Pontedera. La battaglia più importante si tenne nel 1369, fu combattuta tra l'esercito fiorentino e quello mercenario di Bernabò Visconti signore di Milano, comandato dal condottiero inglese John Hawkwood, subendone la sconfitta. Durante il Rinascimento Pontedera assume sempre di più le caratteristiche di un comune a forte vocazione commerciale. Durante la seconda guerra mondiale la località subì pesanti bombardamenti per via della fabbrica di aerei della Piaggio. Pontedera sorge nel Valdarno Inferiore alla confluenza del fiume Era, che divide il comune fra est e ovest, nell'Arno che fa da confine a nord. Quasi completamente pianeggiante, fattore importante per muoversi in bicicletta, risulta come una città moderna, con qualche edificio a ricordo medievale. L'economia locale è basata sull'industria metalmeccanica della Piaggio, sui servizi ed i prezzi applicati, sui prodotti , affitti, servizi... sono maggiori a confronto di altre città più importanti turisticamente. Non essendoci molto da vedere i turisti potranno rifarsi con gli eventi e le sagre organizzate dal Comune e dalla comunità pontederese.
Informazioni utili del Comune di Pontedera
Municipio: Corso Matteotti, 37
56025 - Pontedera (Pisa)
Telefono: 0587.299111
Fax: 0587.53292
Il Santo Patrono è:
Orario dei Bus / Meteo / Mappa
Orario dei busMeteo LocaleMappa della località
C.F./P.Iva
00353170509
Codice ISTAT:
050029
Codice catasto:
G843
Musei e Biblioteche
Cinema e Teatro
Superficie:
45,89 Kmq
Altezza s.l.m.
14 m
Latitudine:
43°39'39,13''
Longitudine:
10°38'4,56''
Prefisso telefonico:
0587
C.A.P.
56025
Zona 3 (sismicità medio-bassa)